sabato 1 ottobre 2016

The long Earth - Terry Pratchett & Stephen Baxter

Buongiorno a tutti!
Oggi è un grande giorno!

Infatti il libro che recensirò è scritto da uno dei miei autori preferiti, Terry Pratchett, un autore geniale che ha ottenuto il cavalierato britannico per meriti letterari. Un autore che qui in Italia è praticamente sconosciuto.
Il libro che vado a recensire oggi non è appartenente al mondo fantasy che ha creato, MondoDisco, bensì a una serie di libri scientifici scritti insieme a Stephen Baxter, autore fantascientifico.


The Long Earth

di Terry Pratchett e Stephen Baxter




Parto da una premessa: il libro si trova in inglese e non so se sarà mai tradotto in italiano, un vero peccato a mio parere. Tutte le citazioni che troverete le traduco io dall’inglese, spero di non fare errori però se ne trovate avvertitemi così da correggere e migliorarmi!


Trama:

Avete presente le patate?
Bene, non sono importanti solo per i Mc Donald’s e gli irlandesi, tenetele e costruite anche voi il vostro “stepper” - già qua sono in crisi, come tradurlo? – Passante. Ovvero una scatola che permette alle persone di passare dal proprio mondo a quello affianco, e la sua batteria sono le patate. Ritroviamo quindi uno dei classici demi della fantascienza: i mondi paralleli. Ma il suo sviluppo e lo stile con cui i due scrivono questo libro lo rendono leggero, divertente e molto, molto interessante.
In questo mondo dove Willis Linsay ha appena rilasciato il diagramma per creare la Scatola Passante “Stepper Box” si scopre che alcuni esseri umani possiedono già l’abilità di passare da un mondo all’altro senza bisogno di scatole o batterie. Alcuni lo facevano già da piccoli, altri lo scoprono durante lo “Step Day” il Giorno del Passo. La scoperta di questi nuovi mondi, a cui è possibile accedere andando in due direzioni diverse, denominate casualmente est e ovest, porta ovviamente a una nuova epoca pioneristica.
Le nuove Terre sono state denominate “Long Earths” perché sembrano andare indefinitamente nelle due direzioni. E come si può tradurre? Io direi che “Lunghe Terre” potrebbe essere funzionale a questa traduzione.

venerdì 30 settembre 2016

Intervista al Lettore: Valerio e Simona

- Nome 





- Valerio
















- Simona





- Chi sei?

V - Sono uno scrittore e studente che frequenta la facoltà di psicologia.

S - Mi sono diplomata in ceramica ed arti applicate all'Istituto d'Arte di Grottaglie (TA), sono militare e ho 24 anni ormai da troppi anni...

giovedì 29 settembre 2016

Le ombre di Narnja - Annalisa Basili - Segnalazione Nuova Uscita Dalia Edizioni

Buonasera a tutti!
Oggi vi segnalo un giallo storico:



Le ombre di Narnja

di Annalisa Basili



Gli oscuri poteri di Narnja si scontrano con la fierezza di un popolo dall’indole ribelle.
Riusciranno le donne e gli uomini di Castrum Podii Medii a smascherare il mandante dello scellerato assassinio compiuto tra le mura del loro borgo in un giorno di festa?

Dopo l’intrigo che ha sconvolto la placida vita di Castrum Podii Medii, il nobile Monaldo, alla ricerca del mandante, decide di indagare tra le mura della potente Narnja durante la fiera di San Michele. I poggiani si trovano loro malgrado di nuovo coinvolti in un clima di complotto e velleità, scoprendo un mondo fatto di crudeltà, sesso, antichi rancori e macchinazioni. Solo grazie al loro spirito di giustizia, unito a sagacia e fortuna, riusciranno a ricomporre il puzzle di trame che grava sulle loro vite.

mercoledì 28 settembre 2016

I due Cyrano - Spettacolo teatrale al Martinitt

Buon pomeriggio!
Oggi vi segnalo uno spettacolo che andrà in scena dal 29/09 al 16/10 al Martinitt:


I due Cyrano 

Commedia scritta e diretta da Corrado Accordino
Con Alfredo Colina e Alessandro Betti. 
Produzione La Danza Immobile/Teatro Binario 7.




Ad aprire la nuova stagione è il teatro della vita. Uno spaccato quotidiano, dietro le quinte di un’audizione, che mette a nudo ambizioni e miserie umane. Due uomini, due vissuti, un’unica chance, da cogliere con ogni mezzo. Una commedia cinica, a tratti spietata, con tanto di declinazione noir, dove la scorrettezza sostituisce la spada, non si sa più se per difesa o attacco. Il lieto fine arriva però in una ritrovata umanità. In scena dal 29 settembre al 16 ottobre.


Sarà così la nuova stagione del Teatro Martinitt: primi piani su situazioni e circostanze particolari, divertenti e paradossali, per allargare l’inquadratura sulla quotidianità di tutti noi. Insomma, il teatro della vita, la vita che si fa teatro. Si comincia proprio così, il 29 settembre, nell’anticamera di una sala audizioni. Due attori, uno determinato l’altro più che altro disperato, che aspirano al ruolo di protagonista e mettono a nudo tutti i sentimenti dell’uomo comune: frustrazione, spregiudicatezza, passione, scaltrezza, disperazione, ambizione… In un mettere e togliere la maschera, portano in scena il disincanto della vita che viviamo e vediamo tutti i giorni: attesa e disattesa, illusione e delusione, adulazione e umiliazione, sfida e competizione, sfruttamento e cinismo, estremizzazione e spettacolarizzazione. Dove finisce la messinscena e dove comincia la vita vera? Fino a dove siamo disposti ad arrivare? Forse non lo sappiamo più, ma con questa commedia dolce-amara, senza smettere di ridere, possiamo provare almeno a chiedercelo…

martedì 27 settembre 2016

Il coltello - Noemi Gastaldi - Segnalazione Nuova Uscita

Buon pomeriggio!
Oggi vi segnalo l'uscita di un racconto breve disponibile gratuitamente su amazon:


Il coltello

di Noemi Gastaldi



Sinossi: 

Due facce separate da un coltello, una sola essenza: la lama. E quella lama, quel filo intangibile, non è cosa da aversi. Non si può far altro che tentare di recepirlo nei dolorosi tagli che sa infliggere.


L'autrice:

Noemi Gastaldi è nata e cresciuta in provincia di Torino, città in cui attualmente risiede. Ama scrivere fin da quando era piccola, ma la sua prima pubblicazione risale al 2009, quando collabora al romanzo erotico-sentimentale “22 fiori gialli”, attualmente edito da Eroscultura. Nel 2011, affascinata dal mondo sommerso dell’arte indipendente, riprende in mano una vecchia bozza ideata anni prima e mette le basi per la saga “Oltre i confini”. Il primo volume della stessa, “Il tocco degli Spiriti Antichi“, viene autopubblicato nel novembre 2012. Il secondo volume, "Il battito della Bestia", viene autopubblicato nel gennaio 2014. Il volume conclusivo, "Il canto delle Forze Ancestrali", è disponibile dal marzo 2015.

lunedì 26 settembre 2016

Nessun rimpianto - Daniela Vasarri - Segnalazione Nuova Uscita

Buon pomeriggio a tutti!
Parlando di storie di vita vi segnalo la storia di Elisabetta narrata in:


Nessun rimpianto

di Daniela Vasarri


Sinossi:

Elisabetta è una giornalista cinquantenne, coniugata con Pietro dal quale ha avuto due figli. L’età matura e i lunghi anni di convivenza coniugale diventano tuttavia per lei motivo di una crisi e di un’analisi interiore conseguente che la porteranno ad allontanarsi dalla famiglia per un breve periodo, con l’intento di comprendersi. L’occasione di questa pausa riflessiva le è data dalla possibilità di partecipare ad un convegno in Umbria, dove Elisabetta incontrerà casualmente un medico, Andrea, a causa del quale la sua vita coniugale sarà messa duramente alla prova.
Ma un sentire controcorrente rispetto ai tempi attuali nei quali si vivono fino in fondo le passioni, la porterà a ricostruire il proprio matrimonio. Fanno da cornice ai dubbi e alle emozioni i paesaggi umbri e quello ischitano. Un epilogo a sorpresa confermerà la scelta della protagonista.
Già che ci sia come ambiente Ischia... sono appena tornato da lì, mi ispira per forza! 

domenica 25 settembre 2016

Trame tra le mura - Antologia - Nuova Uscita Nativi Digitali Edizioni

Buon pomeriggio e bentrovati!
Io sono tornato, forse ancora per poco, e vi delizio subito con la segnalazione di un'antologia uscita da poco:


Trame tra le mura

Autori:  Marco Zangari, Rossana Bergamini, Germano Chiaverini, 
Rosanna Ferro, Antonio Michele Paladino
Antologia a cura di Nativi Digitali Edizioni.



Sinossi:

Condividere un appartamento con altre persone è sempre un azzardo: le storie che nasceranno potranno essere comiche, romantiche, surreali, drammatiche... oppure (si spera di no) horror! Non è quindi un caso se oltre sessanta autori hanno deciso di mettersi in gioco e partecipare a “Trame tra le Mura”, contest letterario con una sola regola: la storia deve essere ambientata interamente in un appartamento condiviso. In questa raccolta troverete i cinque racconti vincitori del contest, “trame” per tutti i gusti che abbiamo selezionato pensando proprio a chi ha vissuto l'esperienza di un appartamento condiviso... anche solo con la fantasia!