lunedì 17 luglio 2017

Il drago bianco - Anne McCaffrey

Bentrovati amici lettori!
Oggi concludiamo le recensioni alla prima trilogia ambientata nel mondo di Pern:


Il drago bianco

di Anne McCaffrey


Il drago bianco - McCaffrey Anne - Nord - Libro - bookweb.it


Per saperne di più sull'ambientazione e su ciò che è accaduto prima vi lascio i link alle precedenti recensioni:
Il volo del drago (Vol 1)
I dragonieri di Pern (Vol 2)

Dopo il primo volume, concentrato sulla lotta ai Fili e sui sistemi per resistergli, e il secondo, centrato sull'interazione dei dragonieri con gli Antichi, in questo volume abbiamo un ulteriore allontanamento dei campi di battaglia e un'introduzione a nuovi personaggi, che negli altri volumi non erano ancora presenti, e alla scoperta di vecchie e antiche macchine e città, probabilmente quelle con cui l'uomo è arrivato su Pern. 
I protagonisti principali sono Jaxom, giovane Signore di Ruatha, e il suo drago bianco, Ruth. 
Già di per sé incredibile come si sia formata questa coppia visto che l'uovo di Ruth non avrebbe dovuto schiudersi - troppo piccolo - ma Jaxom, pur non essendo tra gli apprendisti dragonieri, è andato ad aiutarlo a uscire dall'uovo rompendone il guscio e, così, sono rimasti legati per la vita. 
Ma come Jaxom non è un dragoniere così Ruth non è un drago normale. Infatti è un drago bianco, unico nel suo genere. Più piccolo, veloce e agile degli altri draghi sarà motivo di scherno e derisione per il suo compagno umano che, però, affronterà le situazioni che si verranno a creare con forza e catturando l'ammirazione del lettore. Anche se a volte viene voglia di prenderlo per le orecchie e dargli una strigliata. 

AA.VV. - Preghiera di un uomo che cade dalle nuvole

È uscita l’avvincente raccolta di racconti di Autori Vari:


Preghiere di un uomo che cade dalle nuvole 

Autore: AA. VV.
ISBN: 9788867933174
Collana: Extra
Pagine: 270
Prezzo: € 17,00

"Dio mio perdonami… Perdonami se ho osato più di quanto avrei potuto, più di quanto avrei voluto... Ho deciso di prendermi un secondo per parlarti, penso che sarà l'ultima volta, son quasi certo … Sto morendo, Dio mio, o meglio stavo già morendo prima di essere qui ora, a parlare con te... Qualcuno potrebbe dire che stavo morendo sin da quando son nato, morendo lentamente magari, ma non sono filosofo e non ho il tempo per diventarlo…"

domenica 16 luglio 2017

Intervista a Yukimoe

Benvenuti e bentrovati all’appuntamento settimanale dell’intervista agli Illustratori!
Con noi oggi abbiamo una giovane artista, Yukimoe!



Benvenuta, intanto ti chiederei da cosa deriva questo nome di penna?
  • Salve! Il nome Yukimoe è nato circa cinque anni fa quando ho iniziato la mia avventura sul web come artista. Questo nome è composto da due parole e significa: "germoglio di neve" Yuki=neve e moe=germoglio.


Parlaci di te

  • Mi chiamo Claudia, ho 22 anni e vivo nel profondo sud, famoso per le sue splendide spiagge e il mare cristallino. Disegno fin da piccola ma solo da qualche anno ho iniziato a prendere questa mia passione "seriamente" iniziando ad affinare e plasmare il mio stile, mutato nel corso degli anni e, tutt'ora, non smette di cambiare e questo mi rende fiera.

venerdì 14 luglio 2017

I dragonieri di Pern - Anne McCaffrey

Buongiorno a tutti cari lettori!
Oggi parlo del secondo libro facente parte la trilogia dei Dragonieri di Pern e, guarda caso, è proprio il libro che da il nome alla trilogia stessa!


I dragonieri di Pern 

di Anne McCaffrey


16096807
Scusate la qualità ma non ne ho trovate altre

Allora innanzitutto se volete controllare l'ambientazione vi lascio il link alla mia recensione del primo volume: "Il volo del drago".

Per quanto riguarda invece la trama e le vicende che si dipanano in questo libro... se non avete letto il primo state attenti che ci sono degli SPOILERS!
Lettori avvisati!

Lissa è riuscita nel suo sconsiderato piano di portare i Dragonieri di 400 anni prima nel proprio tempo per aiutare l'unico Wird rimasto a combattere i Fili che scendono dal cielo. 
L'immensa opera di Lissa però sta rivoltandosi su se stessa, Pern è cambiato molto in 400 anni, forse troppo per gli antichi dragonieri abituati alla vita secoli prima.
Dopo così tanto tempo senza Fili i perniani non sanno più come si combattono né portano più il rispetto dovuto ai dragonieri che li proteggono. Questo scatenerà non pochi conflitti tra gli Antichi e i Moderni dragonieri di Pern.

mercoledì 12 luglio 2017

Il volo del drago - Anne McCaffrey

Buongiorno lettori!
Oggi vi inizio a parlare di una saga, quella dei Dragonieri di Pern di Anne McCaffrey.
Iniziamo dal primo libro:


Il volo del drago

di Anne McCaffrey




Questo è il primo volume di una saga che prende avvio con una trilogia (Il volo del drago; I dragonieri di Pern; Il drago bianco) e, per parlare del libro, devo iniziare a parlare della sua ambientazione.
La saga è ambientata su Pern, un mondo colonizzato dai terrestri in un tempo lontano. 
Un corpo celeste, la Stella Rossa, circa ogni 200 anni (cicli) di Pern, si avvicina abbastanza per permettere ai suoi abitanti di affrontare un viaggetto spaziale per arrivare proprio su Pern.
Qual è il problema? L'immigrazione non dovrebbe essere vista negativamente soprattutto se ce n'è bisogno, peccato che ciò che parta dalla stella rossa siano degli ammassi di spore, i Fili, che una volta arrivati a contatto con il terreno di Pern incomincino a prosciugare le energie di tutto quello che trovano sul loro cammino, tanto da aver portato la desolazione a un intero continente, il continente meridionale. 
Gli uomini, arrivati da un paio di generazioni su Pern, hanno quindi dovuto iniziare a combattere i Fili e capire come fare per riuscire a sconfiggerli.
Il fuoco e i "lanciafiamme" riuscivano a svolgere tutto il lavoro ma i Fili creavano sempre troppi danni. Come sono riusciti allora a porre rimedio alla loro discesa? Utilizzando una specie autoctona di Pern ribattezzata "Drago" per la sua somiglianza con le creature mitologiche terrestri. 

lunedì 10 luglio 2017

Noi Ancora Una Volta - Marie Therese Taylor: Nuova Uscita

Buonasera! Nonostante l'ora, vi teniamo compagnia segnalandovi l'edizione, rivista e corretta, della raccolta di racconti  Noi Ancora Una Volta di Marie Therese Taylor, che trasporta il lettore attraverso le esperienze di cinque donne nella Roma degli anni Settanta e Ottanta, tra rivoluzione e lotta per l’emancipazione femminile, manifestazioni e assemblee.
Aprite per leggere anche un estratto!

Titolo: Noi ancora una volta
Autore: Marie Therese Taylor
Prezzo: 0,99 (ebook), 9,96 (cartaceo)

Quarta di copertina:

Noi ancora una volta è un decamerone tutto al femminile. I racconti – irriverenti, sensuali e dai forti riferimenti culturali e letterari – ci offrono lo spaccato di una realtà ormai distante: la Roma negli anni Settanta e Ottanta, quando si parlava di rivoluzione e di emancipazione femminile, quando ancora si cercava un cambiamento nella politica e si pensava di poter fare la differenza a suon di manifestazioni e assemblee.
A far da cornice ai testi vi è la storia di cinque donne. Margherita entra in coma in seguito a un incidente, e le quattro amiche di sempre si organizzano per raccontarle del loro passato ruggente e spingerla così a risvegliarsi. Le storie personali si intrecciano con quelle delle coetanee in un mix eterogeneo. C'è chi sceglierà la classica vita borghese e chi fuggirà con un brigatista, chi si rassegnerà a una vita coniugale monotona ma sicura e chi opterà per la libertà a ogni costo.
Le musiche di quegli anni Settanta e Ottanta accompagneranno la narrazione. Grazie ai link e ai qr code presenti nel testo, sarà possibile ascoltare le canzoni su Spotify mentre si legge.

La forma del sole - Giulia Mastrantoni, nuova uscita

Buonasera!
Da oggi si ritorna più o meno attivi!
Vi propongo la segnalazione di una nuova uscita:


La forma del sole

di Giulia Mastrantoni




Ci sono libri che aprono ferite, altri che le guariscono. E poi ci sono loro, le storie scritte per isolarsi dal mondo, per recuperare il sorriso e la voglia di vivere, imparando a convivere con le cicatrici. La forma del sole è nato come un tentativo di ritrovare la luce, laddove c’erano troppe ombre, valorizzando ogni cicatrice e intessendovi sopra delle storie che ne demistificassero la realtà del passato. Ѐ la voglia di trasformare in lezioni di vita interiore le piccole paure del quotidiano, le piccole delusioni che fanno male all’anima, ma che possono tramutarsi in arcobaleni che seguono la tempesta. Questi racconti cercano un riparo dal mondo, una stanza colorata in cui esista solo lo spazio per pensare a come trasformare in luce il pensiero più svogliato.

domenica 9 luglio 2017

Intervista a Valentina Modica

Buongiorno a tutti e bentrovati!
Oggi per la rubrica delle interviste culturali abbiamo con noi Valentina Modica.
Benvenuta!

Sadyoh, uno dei personaggi de
"La saga delle rose" di Lorenza Bartolini


Dicci in breve chi sei

  • Ciao a Tutti, mi chiamo Valentina ed ho ..ehm anni.. Vivo a Milano con il mio micio Matisse e amo la grafica e la cucina ^^



Il tuo percorso, di studi e lavorativo, è stato travagliato. Come mai questo “amore e odio” verso l’arte?

  • Amo l’arte, la amo davvero. Ho frequentato il liceo artistico, ma a scuola non ero una cima e preferivo le materie umanistiche (a seconda di quale scuola frequentavo, perché allo scientifico avrei potuto dire il contrario). Ho sempre amato disegnare, riempivo i quaderni con disegni. Poi finito il liceo ho deciso di iscrivermi all’università di lingue e culture moderne (geniale per chi al liceo non ha fatto alcuna lingua eh? Infatti dopo due anni l’ho mollata… avevo anche iniziato a fare russo… ancora rido per la mia lungimiranza). Poi ho scoperto la grafica web e pubblicitaria, tutto è nato frequentando un gioco di ruolo online “extremelot” dove facevo gif animate per le immagini dei personaggi e anche siti internet per i vari clan…(ovviamente ero un’elfa). Quando mi sono trasferita a Milano ho cercato vari lavori nel campo della grafica, ma a quanto pare non ero mai abbastanza, quindi ho fatto un po’ quel che trovavo, cercando comunque di  avere qualche commissione esterna, fino a quando ho abbandonato il progetto. Ho continuato a fare qualche lavoretto e nel mentre giravo i call center fino ad un anno fa, quando ho iniziato a lavorare in un’agenzia di modelle. Avventura finita dopo qualche mese.

giovedì 6 luglio 2017

Giveaway dei libri in vacanza

Bentrovati!
Scusate la prolungata assenza ma sono stato impegnato tra esami e vacanze... 
Intanto vi dico che Ravenna è davvero stupenda!
E, per farmi perdonare, lancio un nuovo giveaway, il secondo del blog. 
In palio si può arrivare fino a 10 titoli e si parte da 2.
Come aumenteranno? Semplicemente più partecipate più saranno i premi e i premiati! 


Bundle fantascienza - inizia con 2 libri di Asimov: "Cronache della galassia" e "Il crollo della galassia centrale" ulteriori due libri di Asimov sbloccabili a 50 e 75 partecipanti

Bundle narrativa sbloccato a 80 persone: "Veronika decide di morire" di Coelho + altri due libri sbloccati a 100 e 120 persone che partecipano

Bundle thriller, sbloccato a 140 persone: "Reviver" di Seth Patrick + altri due libri sbloccati a 160 e 200 persone partecipanti

I premi successivi saranno rivelati al raggiungimento delle soglie poste. 

L'estrazione avverrà il 19 luglio sera e i tre vincitori saranno contattati per la scelta del premio - primo estratto sceglie per primo e così via - così che possa spedirlo il 20, prima della partenza per le vacanze.


Come si partecipa?
Vedete qua a destra il riquadro "Lettori Fissi" c'è un tasto lì, Segui, cliccatelo e farete parte dei followers del blog!
Dopo averlo fatto andate sull'evento facebook: 
Libri in vacanza  e commentate scrivendo "Partecipo + il nome con cui seguite il blog" a quel punto condividete l'evento sul vostro profilo e... aspettate il 19!



mercoledì 5 luglio 2017

Blogtour: Crash di Barbara Poscolieri - I Retroscena

Buonasera! Lo avevamo promesso ed eccolo qui, il nostro blogtour estivo!
In questa tappa lasceremo che l'autrice, Barbara Poscolieri, ci racconti com'è nata questa storia, a partire dal suo lavoro di medico dello sport per arrivare alle sue passioni, tra cui appunto lo sport e la scrittura. 
Se al grande pubblico può sembrare strano che sia una donna a scrivere di sport, soprattutto di GP, qui vogliamo mostrare come le storie non abbiano sesso, quanto piuttosto un'anima e una vicenda da raccontare ai lettori.
Partiamo allora alla scoperta dei retroscena del romanzo e, se sarete cisì bravi da arrivare alla fine, scoprirete come ottenere lo spin off di Crash!

Alessandro Alari è un giovane pilota romano della scuderia Speed-Y, in corsa per il titolo mondiale del Grand Race. Durante il Circuito di Roma rimane vittima di un incidente in cui perde entrambe le gambe. Il mondo dei motori è sconvolto, così come tutte le persone vicine al pilota. Solo Alessandro crede che un ritorno alle gare sia ancora possibile, con o senza gambe. Inizia quindi un percorso di accettazione e di riabilitazione, supportato dalla fidanzata Federica, dai genitori e dagli amici, con l’obiettivo di riguadagnarsi il posto che merita nella vita e in pista. Ma nel frattempo la Speed-Y ha trovato un nuovo pilota e sembra non credere nel suo recupero. La fiducia di Alessandro vacilla e anche il rapporto con Federica ne risente. Si rifugia quindi nel suo piccolo paese d’origine, dove ritrova la serenità in una vita semplice. Ma il Grand Race invoca il suo nome e, per quanto Alessandro cerchi di ignorarne il richiamo, le corse restano parte di lui.