domenica 17 settembre 2017

Ulfhednar War: La Guerra dei Lupi - Alessio Del Debbio - Nuova Uscita

Buongiorno readers! In questa domenica soleggiata ma fredda, almeno qui da me, non c'è niente di meglio che una bella segnalazione. Vi parlo allora di un romanzo ambientato nel nostro Paese, tra leggende locali e mitologia nordica: Ulfhednar War: La Guerra dei Lupi, di Alessio Del Debbio.

Editore: Edizioni Il Ciliegio
Genere: fantasy contemporaneo
Formato: cartaceo
Pagine: 412
Prezzo: 19,50 euro
Data di uscita: 8 giugno 2017

Trama:
Amici da anni, Ascanio, Daniel, Marina e la loro compagnia di Viareggio non desiderano altro che trascorrere una tranquilla vacanza insieme, ma il destino ha altro in serbo per tutti loro. Gli ulfhednar di Odino sono tornati e la Garfagnana non è più un posto sicuro da quando Raul ha preso il comando del branco del Vello d’Argento. Spetta ad Ascanio, ultimo discendente di una stirpe di officianti della Madre Terra, contrastare i suoi progetti di dominio, aiutato dal suo compagno Daniel, un ulfhedinn fuggiasco che ha imparato ad apprezzare la vita tra gli uomini. Ma dietro le mire espansionistiche del violento e indegno Alfa si nasconde un’ombra antica, disposta a tutto pur di aggrapparsi alla vita.
«Per questo continuiamo a provare. Per rendere onore a chi è caduto, per vincere le nostre paure e promettere a noi stessi di non fallire più.»
Ambientato in Toscana, tra Viareggio e le montagne della Garfagnana, il libro mescola mitologia nordica e celtica a storia e leggende toscane, alternando, con ritmo incalzante e colpi di scena, capitoli nel presente e altri nel passato.

sabato 16 settembre 2017

Virtnet Runner - Il Giocatore - James Dashner

Buonasera! Oggi inizia una collaborazione con Alice, un'amica che gestiva il blog Parole d'Inchiostro e che, con la sua chiusura, non voleva perdere tutte le recensioni che aveva fatto passandole così a me da condividere.

Il libro di cui vi sto per parlare è VirtNet runner. Il giocatore dell'autore americano James Dashner.



È molto probabile che di questo autore abbiate letto la trilogia Maze runner o per lo meno il primo volume Il labirinto. O forse avete visto il film che ne è stato tratto? Credo sia impossibile non aver mai sentito nominare questo autore negli ultimi tempi. Dopo aver pubblicato la prima trilogia e il rispettivo prequel, la Fanucci ha acquistato i diritti del primo volume (sulla pubblicazione dei seguiti non bisogna mai metterci la mano sopra il fuoco) della sua nuova trilogia intitolata da lui stesso The mortality doctrine, (nel libro tradotto con la Dottrina della Mortalità), Il giocatore appunto. In inglese il titolo è The eye of minds, traducibile con un orrendo e insensato L'occhio delle menti, ed è stato pubblicato a ottobre 2013, il secondo volume The rule of thoughts ad agosto 2014 mentre il terzo e ultimo volume della trilogia si intitolerà The game of lives e sarà pubblicato in autunno 2015. Ritengo che la traduzione del titolo da parte della Fanucci sia azzeccata a metà. Sicuramente Il giocatore è molto pertinente e può riferirsi sia al protagonista che all'antagonista. Tuttavia VirtNet runner è fin troppo identico a Maze runner: nel secondo caso lo stesso autore aveva parlato dei runners (i velocisti, nell'edizione italiana) del labirinto, qui, invece, i runner non esistono. Il VirtNet sì.

venerdì 15 settembre 2017

Intervista a Rita Mira

Buongiorno a tutti lettori!
Oggi abbiamo con noi una illustratrice italiana: Rita Micozzi!



Benvenuta tra noi, vuoi dirci qualcosa su di te?

  • Ciao a tutti! Sono Marchigiana, vivo e lavoro nei pressi di Loreto per la nota casa di animazione Rainbow, parallelamente svolgo anche un lavoro di illustratrice in diversi settori, tra cui la scolastica e i libri per ragazzi, ma il mio interesse per le moderne forme di arte spazia praticamente verso tutto. Da sempre, da quando sono piccolissima, amo l'animazione e il fumetto, ecco perché a un certo punto della mia vita ho deciso che il disegno sarebbe stato il mio lavoro nella vita.


giovedì 14 settembre 2017

Come vento sulla pelle - Elisabetta Tirabassi - Nuova Uscita

Oggi vi segnalo una nuova uscita di Nativi Digitali Edizioni:


Come vento sulla pelle

di Elisabetta Tirabassi




Trama:

Roma, autunno 2006. Nella vita quotidiana di Anna, tra le lezioni all'università e le risate con l'amica Marina, si insinua progressivamente Tobias, compagno di corso affascinante ma introverso a un punto tale da apparire menefreghista e maleducato.
Perché quel ragazzo, che si dimostra tanto insofferente nei suoi confronti, sembra conoscere inspiegabilmente fatti privati della vita di Anna e dei suoi cari? Cos'avranno in comune due persone apparentemente così diverse tra loro? E soprattutto, quale segreto si nasconde dietro alla malinconia degli occhi verdi di Tobias?

In "Come vento sulla pelle" Elisabetta Tirabassi racconta una storia di due ventenni al confine tra la contemporaneità e la fiaba in cui tanti ragazzi (di oggi e di ieri!) potranno ritrovare almeno una parte di se stessi.

lunedì 11 settembre 2017

La fantastica storia di Borge - Antonio Gridi - Nuova Uscita

Buonasera!
Stasera per augurarvi la buonanotte vi lascio in compagnia di una fiaba che vi accompagnerà nelle selve del nord e nei territori dei troll...


La fantastica storia di Borge

di Antonio Gridi
Trama:

La fantastica storia di Borge è un racconto ambientato nella foresta norvegese, luogo incantato e ricco di misteri dove, al chiarore dell'aurora boreale, si intrecciano magia, amore e coraggio. Il tema del viaggio, ricco di valori quali l'amicizia e la condivisione, che si accompagna alla descrizione dell'ambiente e alle emozioni dei singoli personaggi, premia tematiche quali la diversità e l'accoglienza, come valori da salvaguardare. 
Il protagonista di questa storia, Borge, un giovane troll appassionato di racconti cavallereschi, assiste all'abbandono di una troll, Cindy, nata durante le notti dell'aurora boreale e destinata a trasformarsi in essere umano dopo esser stata adottata dalla famiglia di un cacciatore. Ben presto, la visione di questa scena, spinge il protagonista a ricercare la verità e a intraprendere un viaggio per poter liberare la troll, della quale ormai è perdutamente innamorato.
L'intervento del mago della comunità troll e le invenzioni del dottor Aslak, sostenute dalla costante presenza dell'orso Jim, contribuiranno al progetto, non privo di rischi per lo stesso Borge, il quale rischia, secondo la tradizione, di restare pietrificato alla vista del sole.

domenica 10 settembre 2017

Intervista a sorpresa a... una futura libraia, Mariana!

Buongiorno a tutti oggi abbiamo con noi Mariana, alias la Ladra di Libri, blogger letteraria e, fra poco, libraia perché, ebbene sì, sta aprendo “Il covo della ladra” libreria dedicata a libri di genere giallo, thriller e fantasy!




Benvenuta su questo blog e iniziamo subito con le domande: come mai hai deciso di aprire una libreria in un periodo come questo dove, sembrerebbe, il popolo italiano non legge?

  • Caro Luca, prima di tutto grazie per l’ospitalità sul tuo blog e, devo dire che inizi subito con una bella domanda. Hai ragione quando dici che in Italia la soglia di lettura è molto bassa. I lettori forti sono pochi e l’abbandono della lettura inizia già in età precoce. Siamo così sovraccarichi di stimoli, di input, di “cose da fare” che spesso la lettura viene relegata all’ultimo posto delle nostre liste di “to do”. Eppure penso che non ci sia pratica migliore che l’abitudine e il “leggere” può diventare un’ottima abitudine se riusciamo a togliere un po’ di polvere dalla concezione che ognuno di noi ha del leggere in sé. Insomma, mi piace andare in controtendenza e trattare questo mondo come se già fosse il nostro mondo ideale. Magari se ognuno di noi facesse un piccolo passo in questa direzione, il mondo finiamo davvero per cambiarlo.

Kaiku - Francesca Paiocchi

Buongiorno a tutti!
Come state?
Oggi vi parlo di un fumetto italiano autoprodotto.


Kaiku 1: Fiamme blu cobalto e rune oltreoceano

di Francesca Paiocchi


L'immagine può contenere: 1 persona


L'autrice l'ho intervistata qui: Francesca Paiocchi

E, come si può notare sia dalla copertina che dalle illustrazioni presenti nell'intervista, ha uno stile molto particolare tanto che, quando ho scoperto questa artista, non ho voluto comprare il suo fumetto per timore che il suo stile non mi potesse piacere. 
Pian piano e dopo l'intervista mi sono deciso a "rischiare" a prendere il suo fumetto e devo dire che non mi sono pentito per nulla.
La tecnica e lo stile di disegno, che all'inizio non mi ispiravano molto, leggendo il fumetto sono diventati sempre più parte integrante dello stesso dandogli profondità e carattere. Una volta finito sono rimasto contento, perché storia e disegni si adattano molto bene tra loro.
L'immagine può contenere: sMS

sabato 9 settembre 2017

Intervista a Teresa Guido, illustratrice

Buongiorno lettori e bentrovati all’appuntamento settimanale con gli artisti!
Oggi abbiamo con noi Teresa Guido, disegnatrice e illustratrice.

Benvenuta Teresa!





Intanto raccontaci qualcosa di te

  • Ciao e grazie per questa bella intervista, mi piace raccontare poco di me come persona ma posso dire che amo proiettarmi nei miei disegni, dall’anima dark ma con quel guizzo di colore che mi appartiene.


I percorsi di studio fino a ora sono sempre stati volti all’arte e alla grafica. Cosa ti hanno lasciato?
  • Sin dalle scuole superiori ho sempre avuto a che fare con carta, pennelli e computer, questi importati strumenti,  tecnologici e tradizionali assieme, un profondo senso di appartenenza al mondo artistico che, si può dire, sia ormai la mia strada.

Damien Melqart, La città degli esiliati - Mirco Bambozzi - Nuova Uscita

Buon pomeriggio cari lettori!
Oggi e domani saranno giornate dense, tra segnalazioni, l'Intervista all'Artista, una recensione di un fumetto e un'intervista segreta ne vedrete delle belle!
Iniziamo con la segnalazione di un nuovo fantasy autoprodotto:


Damien Melqart – La città degli esiliati Vol 1

di Mirco Bambozzi




Trama:

Un’avventura fantastica, ambientata in un lontano passato apocalittico di cui nessuno ha più memoria. Storie di angeli, demoni, vampiri, elementali e uomini, narrate fra scalate al potere, amori tormentati, tradimenti clamorosi e insospettabili alleanze. L’umanità cerca redenzione. Spiragli di salvezza s’intravedono in un’antica profezia: “Quando il Vinto sarà vinto, e solo vincerà se stesso”. L’eterno scontro fra il bene e il male incarnato dall’epica battaglia fa gli uomini e la Terra dei Vulcani. Damien Melqart è un giovane Eretico alla ricerca di se stesso e del suo posto nel mondo. Il suo viaggio verso Elisea è costellato di insidie, incontri e rivelazioni. Le sue uniche certezze sono i compagni d’avventura e una precisa convinzione: “non esiste Bene, che sia realmente tale, che il Male possa distruggere”. Nel primo capitolo della saga, dopo una breve sosta a Desma, Damien è costretto a prendere parte alla guerra fra gli Esiliati e i vampiri di Dorodoka. Combatte per Desma, la Città degli Esiliati, ma i vampiri sono troppo potenti e una volta preso atto del pericolo, a Damien non resta che partire alla volta di Lemuria, la mitica città delle silfidi, in cerca di una speranza.

venerdì 8 settembre 2017

L'ordine degli dei oscuri - Federico Carro - Nuova Uscita

Buon pomeriggio cari lettori!
Oggi condivido con voi l'uscita di un nuovo fantasy:


L'ordine degli dei oscuri

Primo libro della trilogia de "Il re della Luce" 

di Federico Carro




Dopo il successo del libro Il segreto del verziere, il cantante e scrittore ligure Federico Carro torna in libreria con Il re della luce: l’ordine degli dèi oscuri, una storia fantasy romantica e avventurosa ambientata durante la Prima Crociata per conquistare Gerusalemme, il cui protagonista è un crociato di nome Fedrick.
Raggiunto in segreto il Santo Sepolcro, egli trova una misteriosa pietra verde che si rompe cadendo a terra, e libera una malvagia entità dai poteri demoniaci. Fedrick finisce così in un mondo parallelo, e decide di abbandonare la battaglia per raggiungere Eleonor, la ragazza di cui è follemente innamorato, nella città di Torino. Non sa ancora che questa è la capitale di un impero proibito, fulcro di tutto il male che si cela nel mondo, e a nessuno, nemmeno agli dèi, è concesso entrarvi senza l’autorizzazione di chi la governa. Ma soprattutto, una volta dentro non è più possibile uscire.

mercoledì 6 settembre 2017

Al posto del dolore - Ilva Sartini - Nuova Uscita

Buon pomeriggio cari lettori!
Oggi vi propongo una nuova uscita di Affinità Elettive:


Al posto del dolore

di Ilva Sartini



Romanzo d’esordio di Ilva Sartini, ex dirigente di un’importante associazione di categoria, che con questo libro racconta il dolore e la miseria degli anni della Seconda guerra mondiale a Pennabilli e dintorni, terra in cui l’autrice ha trascorso l’infanzia e la giovinezza.
Nel romanzo si intrecciano le vicende i due donne appartenenti a due epoche diverse. La prima è Angela, una giovanissima contadina nata negli anni ’30 del secolo scorso che, dopo essere stata colpita in piena testa da una mucca, viene ricoverata in un’orribile stanza del San Benedetto, l’Ospedale Psichiatrico di Pesaro.
E poi Elisabetta, laureata a pieni voti in urbanistica in una prestigiosa università che, come tanti giovani italiani di oggi, alla soglia dei trent’anni è ancora in cerca di una sua stabilità. Frequenta master e corsi di specializzazione, fa stage e partecipa a concorsi, nella speranza di un contratto che si possa definire serio. Così, quando ormai valuta persino di trasferirsi all’estero, trova casualmente nel sito del Comune una novità che la stimola molto: un concorso d’idee per riqualificare la struttura pericolante del manicomio. Non può sapere che si tratta dello stesso luogo in cui fu ricoverata Angela oltre mezzo secolo prima.
È proprio una foto ingiallita, scovata per caso in un’enorme pila di cartelle mediche umide e polverose, abbandonate in una stanza del San Benedetto, a sconvolgere emotivamente Elisabetta, spingendola ad andare oltre il suo interesse professionale per il recupero della struttura. È la storia di Angela, protagonista dello scatto, morta prematuramente e in qualche modo legata alle vicende della sua famiglia. Che fine hanno fatto i documenti di questa giovane donna? Sono stati occultati di proposito? Qual era la sua reale malattia mentale? E soprattutto, si tratta di una malattia ereditaria?
A queste e altre domande dovrà rispondere Elisabetta, immergendosi in storie di guerra e fame del mondo contadino, di bombardamenti e di cadaveri abbandonati senza una degna sepoltura. Storie dell’occupazione dei tedeschi, della loro irruzione nella vita delle famiglie italiane, di superstizioni, soprusi fascisti e donne abbandonate. Ma anche di donne violentate nell’indifferenza del vicinato e della Chiesa, che anzi provvedevano a condannarle e ad allontanarle perché colpevoli di avere l’onore macchiato. Rinchiuse proprio in quei manicomi dove terapie mediche dolorose e spesso errate venivano somministrate con troppa facilità. Luoghi dai quali i pazienti, o supposti tali, a volte, uscivano privi di vita.
Al posto del dolore è un libro coinvolgente destinato a lettori di tutte le età, perché la storia incrociata di Elisabetta e Angela propone una riflessione senza tempo: non dimenticare per non ricadere negli errori. Ricordare per stendere un ponte verso il nuovo.


martedì 5 settembre 2017

Il secondo Guardiano - Sonia Barelli

Buongiorno a tutti!
Oggi è un giorno importante: con questa recensione infatti inizio a soddisfare uno degli obiettivi che mi ero prefissato col blog, ossia fornire al lettore vari sguardi su uno stesso libro.
Inoltre la potete trovare, pubblicata in anteprima due settimane fa, su Onnigrafo Magazine una nuova rivista con cui collaboro e che vi consiglio di seguire ;) - Il secondo Guardiano
Vi presenterò:


Il secondo Guardiano

di Sonia Barelli


romanzo di cui, a suo tempo, Ink Maiden vi aveva già parlato: Recensione a Il secondo Guardiano di Ink 

Il motivo per cui lo recensisco anch'io, quindi, è per poter dare a voi lettori due punti di vista su  una stessa opera. Spero vi sia d'aiuto! 

Io ho avuto qualche difficoltà a passare i tre capitoli iniziali. Un po' perché un filo caotici un po' perché alcuni spunti sanno molto di cliché, per esempio il fatto che il protagonista fosse identico al padre tranne per gli occhi, che sono uguali a quelli di sua madre. No, il protagonista non si chiama Harry bensì Alex =D. In ogni caso le similitudini con il più famoso maghetto finiscono qui, per fortuna.
Alex è un anormale ragazzo del nostro mondo, da sempre si è sentito fuori posto come se non vi appartenesse e, una notte, tale sensazione viene confermata quando un pupazzo clown lo trascina per tutta la città per poterlo portare a Dreinor, il mondo da cui Alex realmente proviene. 
La missione viene però interrotta da un altro pupazzo, un coniglietto, che, una volta arrivati a Dreinor - nonostante una piccola "palla al piede" nella forma di Diana, la proprietaria del suddetto coniglietto - riprenderà le sembianze di Xever, il mago di corte del Kern, una delle due regioni principali di Dreinor. 

lunedì 4 settembre 2017

Il covo della ladra

Buon pomeriggio cari lettori!
Oggi voglio parlarvi di una libreria in apertura a breve a Milano, zona Via Padova.
Sarà non solo una libreria ma anche un punto di incontro, di ritrovo e di ricerca di libri introvabili e molto di più!
Infatti come si evince dagli articoli nella libreria saranno presenti tantissime iniziative e corsi dedicati ai più grandi e ai più piccoli!
Inoltre c'è la possibilità di sponsorizzare questo bellissimo progetto attraverso un crowdfunding, io ho partecipato, voi? 


Vi lascio la presentazione di Mariana Marenghi stessa, futura libraia.


Il Covo della Ladra: giallo, noir & fantasy

Un quartiere per una libreria. Una libreria per un quartiere. Da via Padova alla conquista di Milano.

Un giorno di qualche mese fa, in un post su una social district di quartiere, lanciavo l’idea di realizzare una libreria indipendente, in cui il libro fosse un pretesto per creare un luogo in cui dare vita a corsi, incontri, laboratori, letture, incontrate autori, case editrici, scrittori di professione. Insomma un piccolo mondo fatto di libri e lettori, in una zona della città che non ha librerie, tra Via Padova e Viale Monza.

domenica 3 settembre 2017

Intervista a Francesco Trio

Buongiorno a tutti e benvenuti! 

Con noi oggi abbiamo un artista polivalente. 



Io l’ho conosciuto dal vivo a una manifestazione, Soncino Fantasy, nel 2015, dove Francesco aveva portato la sua passione: i Diorami. Io vorrei iniziare da qua, cosa sono i Diorami?

  • Grazie Luca e bentrovato, buongiorno a te e a tutti i tuoi lettori.
    Possiamo definire i diorami una forma d'arte il cui fine è quello di rappresentare in tre dimensioni, attraverso l’ausilio di vari materiali, una porzione della realtà esistente o di quella da noi immaginata. Un esempio conosciuto da tutti è quello del presepe. Il presepe è di fatto il nome specifico attribuito al tema di un determinato diorama, il cui fine è la rappresentazione della Natività. Ci sono moltissimi tipi di diorami, che spaziano dal modellismo ferroviario a quello del wargame storico e altri ancora.
    Quello che io amo di più è quello che abbraccia il mondo dei giochi di ruolo fantasy, dove il diorama può diventare parte integrante del gioco. I giocatori possono interagire esattamente come in una partita a scacchi: ogni pedina è una miniatura dipinta che esplora il mondo di gioco rappresentato dal diorama, spesso modulare e componibile.


La chiave di Midgaard - Maddalena Cafaro - Nuova Uscita

Buongiorno lettori!
Da oggi il blog torna definitivamente in campo!
Direi di iniziare la giornata con una segnalazione:


La chiave di Midgaard

di Maddalena Cafaro




Uno urban fantasy che cambierà la percezione di ciò che vi circonda. La magia non è mai stata così vicina...


Sasha ha quasi diciassette anni, un lavoro part-time, una Mini rossa e la vita tranquilla di un'adolescente americana. Tutto questo sta per cambiare. Le storie che le ha raccontato sua madre sono sempre più vere e rischiano di travolgerla, ma i guardiani arrivano in suo soccorso. Così Sasha viene a sapere delle sue radici e del mito attorno al quale il suo mondo sembra ruotare, la sua terra natia: Yggdrasil. Anche se nulla può davvero prepararla alla rivelazione verso cui gli eventi la stanno portando decisa a ritrovare la sua famiglia e a scoprire cosa le riserva il destino, Sasha accetta il ruolo che le Norne hanno stabilito per lei, sfidando apertamente i nemici e guardando a fondo nel proprio cuore.