lunedì 4 settembre 2017

Il covo della ladra

Buon pomeriggio cari lettori!
Oggi voglio parlarvi di una libreria in apertura a breve a Milano, zona Via Padova.
Sarà non solo una libreria ma anche un punto di incontro, di ritrovo e di ricerca di libri introvabili e molto di più!
Infatti come si evince dagli articoli nella libreria saranno presenti tantissime iniziative e corsi dedicati ai più grandi e ai più piccoli!
Inoltre c'è la possibilità di sponsorizzare questo bellissimo progetto attraverso un crowdfunding, io ho partecipato, voi? 


Vi lascio la presentazione di Mariana Marenghi stessa, futura libraia.


Il Covo della Ladra: giallo, noir & fantasy

Un quartiere per una libreria. Una libreria per un quartiere. Da via Padova alla conquista di Milano.

Un giorno di qualche mese fa, in un post su una social district di quartiere, lanciavo l’idea di realizzare una libreria indipendente, in cui il libro fosse un pretesto per creare un luogo in cui dare vita a corsi, incontri, laboratori, letture, incontrate autori, case editrici, scrittori di professione. Insomma un piccolo mondo fatto di libri e lettori, in una zona della città che non ha librerie, tra Via Padova e Viale Monza.

Nasce così il Covo della Ladra, una piccola libreria del giallo. Piccola ma intensa. Non immaginatevi uno di quei luoghi lineari e ultramoderni, in cui tutto è bianco e nitido. Immaginatevi, invece, una di quelle librerie un po’ retrò, che traboccano di libri, in cui si respira odore di pagine nuove (ma anche un po’ vissute), dove potersi bere una tazza di americano non perché c’è la caffetteria ma perché te la offre La Ladra, con gli angoli un po’ confusi, dove si può stare anche senza dover comprare. Insomma, una parentesi di mondo fatta di romanzi gialli, noir e…un pizzico di fantasy, per grandi e piccini.


Via Padova. La Milano senza librerie
 A Milano c’è una via da tutti conosciuta come quartiere multietnico, poliedrico, dalle molteplici anime e dalle profonde radici storiche.
Si chiama Via Padova ed è ai margini nord della città, tra le arterie che portano fuori Milano, lo storico Naviglio Martesana Piazzale Loreto.
Quando si cammina per i suoi marciapiedi, si incontra l’umanità, nel bene e nel male, in ogni sua sfumatura. Ma si ha anche il privilegio di sentirsi parte di qualcosa di molto più grande, di qualcosa che ha il potere di riunire tutte le culture in 4 chilometri di negozi, artigiani, creativi, artisti e semplici cittadini.
Via Padova è un pezzo di storia della città ed è il fulcro attorno al quale si gioca il futuro di Milano, la sua capacità di diventare moderna, di accettare tutti i suoi abitanti e di farsi accettare da loro.
Via Padova, e il quartiere che si crea con la limitrofa Viale Monza, non ha librerie. Non le ha più da molti anni.
Ma chi lo ha detto che non ne senta, invece, il bisogno?

Che cos’è il Covo della Ladra
Il Covo della Ladra è una libreria che vuole mantenere un forte grado di indipendenza, scovando edizioni ed autori che non sempre rispondono alle consuete dinamiche di mercato. E fa questo, senza snaturare il suo ruolo di “punto di riferimento” per gli amanti del genere, ovvero una libreria dove poter trovare anche l’introvabile.
Il Covo della Ladra, però, è anche un luogo del quartiere e che da questo vive e trae spunto. La Libreria lavora in stretta connessione con il quartiere che la ospita, le realtà che lo abitano e i cittadini che lo vivono, promuovendo eventi, iniziative culturali e attività in stretta connessione con Via Padova e il suo district.
Il Covo della Ladra è un luogo senza tempo, che corre contro il tempo e che non ha paura di pensare al futuro.
I libri a scaffale
Il Covo della Ladra è una libreria dedicata al giallo, al noir ed al fantasy.
A scaffale sono presenti i titoli d’ultima uscita, i classici del genere ma anche un’attenta selezione tra gli editori indipendenti e gli esordienti. Nel Covo si possono trovare libri in lingua (da marzo 2018), libri di saggistica ed edizioni in selfpublishing.
Al piano superiore, da gennaio 2018, sarà possibile acquistare direttamente al versione ebook per il proprio reader, e scaricarla contestualmente, grazie alla creazione di una postazione di ebook supply.
In libreria sono attive anche le ordinazioni di libri introvabili, fuori stampa o rari grazie al servizio di Book seekers, attivo anche da WApp e sito.
Il Covo della Ladra sarà anche un ebook store, dove poter trovare molti titoli tra quelli presenti a scaffale.

Ricordatevi la campagna di crowdfunding: Eppela
E qui trovate il suo sito: Ladra di libri
Con un paio di articoli su cosa troverete all'interno della libreria:

Nessun commento:

Posta un commento