Il Lettore + Intervista a Fabio Mosti

Buongiorno a tutti!
So che aspettate con ansia la mia recensione di “Guardian of Honor” ma prima vi beccherete una presentazione\ intervista di un'iniziativa a mio parere stupenda!

Partiamo dal principio. Io ho sempre sentito parlare delle riviste americane di fantascienza, Weird Tales Magazine, Analog, the Magazine of Fantasy and Science Fiction tra le altre. Riviste dove hanno scritto e si sono confrontati dei grandi della letteratura mondiale come Asimov, Heinlein ed anche Martin.
Queste riviste le ho sempre bramate, nonché ricercate in Italia scoprendo che però hanno Tutte smesso di produrre (se voi siete a conoscenza di riviste attive vi prego contattatemi!).

Da poco però sono venuto a conoscenza di un nuovo progetto:
“Il Lettore di Fantasia”




Una rivista nata da pochissimo (il primo numero è uscito a Luglio) GRATUITA bimestrale che verte su racconti a puntate di: fantasy; fantascienza; horror; gotico; thriller; giallo e noir.



Ora vi chiederete: come farà a continuare a pubblicare se è gratuita?
La risposta automatica dovrebbe essere: facendosi pagare dagli autori pubb<licati. Niente di più falso! Gli Autori pubblicati ricevono un compenso a cartella di 3.50 €! I soldi per pubblicare e per pagare i racconti scelti derivano dalle inserzioni pubblicitarie.

Partendo ancor più dal principio la rivista si basa su due principi fondamentali:

1 La lettura per quanto possibile deve essere gratuita (viva le biblioteche!)
2 Gli scrittori devono avere un compenso per i loro lavori.

La rivista come dicevo racchiude in sé racconti a puntate di varia natura, la prima pubblicata è stato un fantasy di Sean Von Drake: “i tre cavalieri che fermarono un esercito” che vedremo continuare nei prossimi numeri insieme all'inizio di altre.

In base a cosa vengono scelti i racconti?
C'è una “la Battaglia degli Incipit” dove il più votato sarà molto probabilmente uno di quelli che inizieranno nei prossimi numeri.

Il pagamento agli autori al momento è di 3,50€ lordi a cartella, pagamento che si riceverà al completamento del proprio racconto nel Lettore.



Per la parte dell'intervista abbiamo qua con noi Fabio Mosti l'ideatore della rivista.
Ciao e benvenuto Fabio!

  • Ciao Luca e grazie mille per avermi dato l'occasione di parlare de "il Lettore di Fantasia".

Come ti è venuta l'idea del Lettore? Sei tu l'unica mente dietro ad esso o devi dare credito ad altri?

  • In parte l'hai già detto tu! L'idea nasce dalla mia passione per le riviste straniere e dalla constatazione che non esiste purtroppo nulla di simile nel nostro paese; intendimi, non voglio dire che manchino le testate in senso assoluto, ce ne sono anche di molto valide, ma nessuna che abbia le due caratteristiche che cercavo io: essere gratuita e retribuire gli autori.
Per quanto riguarda la seconda parte della domanda, ci sono molte valide persone che mi danno una mano saltuariamente con la lettura e l'editing dei testi, ma a dare il via all'operazione sono stato io.

Come ti è sembrato il mio breve articoletto? Abbastanza esaustivo? Vuoi aggiungere qualcosa?

  • Sei stato chiaro ed esaustivo, direi che hai colto appieno lo spirito dell'iniziativa.

Io ho una domanda: i racconti verranno scelti solo attraverso “la Battaglia degli Incipit”? Perché sai ho un dubbio: metti che un incipit non sia frenetico, veloce e non riesca a catturarti perché magari descrittivo o lento, ma la storia ed il racconto finale invece siano bellissimi, dei capolavori, verrebbe scartato a priori se non votato?

  • No, la "battaglia degli incipit" è solo uno dei percorsi che portano alla pubblicazione; se un racconto è ritenuto meritevole dal comitato di lettura può passare direttamente alla fase successiva.

Quanti racconti vi sono arrivati al momento? E' stato difficile quale scegliere per pubblicare il primo numero?

  • Materiale ne è arrivato parecchio (a oggi poco meno di un centinaio di testi), e questo un po' me lo aspettavo; quello che mi ha colpito è la qualità media, decisamente elevata. Certo, arrivano anche lavori meno buoni e qualcuno anche fuori tema, ma nel complesso devo dire che sono entusiasta di ciò che arriva!
La scelta del racconto di partenza è stata tutta un'avventura che meriterebbe di essere raccontata a parte, ti dico solo questo... la scelta è stata facile perché il racconto "i tre cavalieri che fermarono un esercito" è nato nel posto giusto al momento giusto.

Quanti racconti si troveranno nella rivista una volta nella sua “forma definitiva”?

  • Allora, questa è una domanda delicata; quando siamo partiti ci siamo dati un obiettivo, di arrivare ad almeno sessantaquattro pagine e cinque racconti pubblicati in parallelo in modo che in ogni numero ce ne sia sempre almeno uno che inizia e uno che finisce. Alcuni racconti brevi potrebbero anche essere pubblicati in un'unica puntata.
Questo però dipende soprattutto dagli sponsor: più ci sosterranno più ci sarà possibile far crescere la rivista. Chi acquista spazi sul "Lettore di Fantasia" non si sta semplicemente facendo pubblicità, sta contribuendo a incoraggiare la lettura e la scrittura nel nostro paese.

Come mai la scelta di questa tipologia di racconti?

  • I racconti di fantasia rappresentano, a mio avviso, uno strumento eccezionale per parlare di tante cose in forma simbolica, svincolando l'argomento trattato dagli aspetti contingenti. Ho affrontato questa questione nell'editoriale che leggerete a settembre, perché in molti mi hanno posto la stessa domanda che mi hai fatto tu. Spero che vi piacerà!

In base a cosa la scelta di fare del Lettore una rivista Bimestrale e non mensile?

  • In realtà "il Lettore di Fantasia" non è esattamente un bimestrale; esce in forma aperiodica ogni due-tre mesi perché in Italia, per avere una periodicità fissa, occorre un direŧtore responsabile e noi ne stiamo ancora cercando uno. Per tornare alla domanda, comunque, due mesi sono il minimo che serve per preparare alla perfezione un numero considerando le nostre attuali forze. Come obiettivo c'è quello della periodicità mensile ma per riusvirci occorre trovare il direttore responsabile e soprattutto trovare molti più sponsor perché la mensilità necessita di un impegno quasi a tempo pieno.

Come mai non l'avete ancora trovato? Che caratteristiche deve avere il direttore responsabile de "il Lettore di Fantasia?

  • Le due domande sono collegate; stiamo faticando a trovare una figura adatta proprio per le caratteristiche che dovrebbe avere: dev'essere un giornalista, dev'essere di Bologna in modo da collaborare facilmente con la redazione, e deve credere nel progetto.

Dove sono distribuite al momento le copie cartacee? Pensate di espandervi?

  • Attualmente la distribuzione del cartaceo copre Bologna e provincia più qualche caso isolato più lontano, occasioni scaturite dall'interessamento dei lettori. Ecco una cosa che mi piace di questo progetto, coinvolge le persone e suscita interesse.

E' stato difficile trovare delle realtà che vi finanziassero? O invece sono lì fior fiore di fumetterie, librerie e non so cos'altro pronte a finanziarvi?

  • Purtroppo è stato molto difficile, nonostante la rivista dia una grande visibilità (parliamo di migliaia di lettori sommando la distribuzione cartacea, i download del pdf dal sito e le letture su Issuu) e nonostante i prezzi degli spazi siano veramente bassi, c'è sempre da vincere la profonda diffidenza nei confronti delle novità che contraddistingue tanti piccoli e piccolissimi imprenditori italiani. Spero davvero che la situazione cambi non solo per il nostro progetto, ma perché sarebbe il segnale che qualcosa sta cambiando nella mentalità delle imprese e quindi nell'economia.

Quanto pensi riuscirà ad andare avanti questo splendido progetto? (io spero il più a lungo possibile)

  • Lo spero anch'io con tutto me stesso! Tuttavia anche qui la risposta dipende soprattutto dagli sponsor. Io la porterei avanti all'infinito! Perché credo che sia una cosa della quale c'era bisogno e che può dare tante soddisfazioni a tutti: lettori, scrittori e redattori. Per ora fortunatamente uno degli sponsor sostiene la maggior parte dei costi, ma questo significa anche che la sopravvivenza della rivista è legata a questo sponsor. L'ingresso di un numero maggiore di inserzionisti garantirebbe una maggior stabilità all'iniziativa.

Vuoi aggiungere qualcosa per gli scrittori?

  • A tutti gli autori che ci hanno mandato un racconto vorrei dire soprattutto grazie; grazie per aver creduto in noi e per averci dedicato un po' di tempo. Vorrei aggiungere anche di portare pazienza mentre aspettano una risposta, ogni testo che ci arriva deve essere letto da più persone prima del verdetto definitivo e questo richiede molto tempo. Ma dedicare tempo alla valutazione dei testi è il modo migliore di dimostrare il nostro rispetto per il lavoro degli scrittori.
A chi ancora non ci ha scritto vorrei dire soltanto... fatevi avanti!

E per i lettori?

  • I lettori sono i destinatari tanto del nostro lavoro quanto di quello degli autori; a loro vorrei dire soprattutto di far sentire la propria voce e di farci avere opinioni, critiche e commenti, è il modo migliore per consentirci di soddisfarli sempre di più. Quindi, lettori, non siate timidi e fatevi sentire!

Grazie mille di averci fatto compagnia, il mio migliore augurio ad una lunga storia del Lettore!
(sono riuscito ad ottenerne una copia: ho mandato in missione segreta un'amica a prendermene una a Bologna e quando ci siamo incontrati me l'ha consegnata)

  • Grazie a te, Luca, è stata una chiacchierata molto interessante e spero di avere presto occasione di parlare di nuovo con te. Mi fa piacere che tu sia riuscito ad avere una copia cartacea del Lettore anche se stai lontano da Bologna; per il numero due cercheremo di trovare una soluzione meno "avventurosa". A presto!

Di seguito il link al sito del Lettore


ed alla sua pagina facebook


Grazie mille come al solito della vostra attenzione, se avete qualche iniziativa simile o comunque degna di menzione avvisatemi pure!


Alla prossima recensione!

Aratak 

Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Upper Comics

Il Cuore di Quetzal - Gianluca Malato - Nuova Uscita Nativi Digitali Ed.

Flowers - Luca Morandi