Sara Mauri - Intervista Disegnatrice

Sara Mauri
Buongiorno!
Per la serie di interviste particolari oggi è con noi Sara Mauri, disegnatrice e illustratrice.

Benvenuta!

Dicci qualcosa di te:

  • Ciao! Non sono brava a parlare di me, posso disegnarmi?
    Sono una drogata di musica, la più svariata, ed amo andare ai concerti. Mi piace viaggiare, visitare posti nuovi vedere cose mai viste. Il ricordo più lontano che ho è di me che disegno, ho una deviazione mentale che mi porta ad amare tutto ciò che sia fatto di cartone o legno e non ho altro dio all’infuori del cioccolato fondente. Odio i pomodori.




Ho detto che sei un’illustratrice ma sei autodidatta. Che percorso di studi e lavorativo hai intrapreso?

  • Sin dalle elementari sapevo che avrei voluto frequentare il liceo artistico ma questo non mi ha fornito le basi che avrei desiderato in quanto essendo a indirizzo sperimentale era più che altro uno scientifico con 3 materie di disegno spiegate male e approssimativamente, quindi ho fatto da me, male ed approssimativamente ma senza mai smettere di provare.
    In seguito mi sono laureata in Graphic Design & art Direction alla NABA di Milano.
    Ho un master in procrastinazione e sogni ad occhi aperti.
    Nei 5 anni successivi ad oggi ho lavorato per un’agenzia di media e adesso sto pensando di riprendere gli studi in modo più serio su una cosa che mi appassiona, la Concept Art. Non è mai troppo tardi, no?



Come mai hai iniziato a disegnare? Hai un sogno nel cassetto legato a questa tua passione?

  • Ho iniziato a disegnare perché non mi sono mai trovata bene a relazionarmi con le persone e ad esprimermi a parole, ciò che sentivo ho sempre trovato più facile esternarlo disegnando. Inoltre, essendo negata in qualsiasi altra attività, mi sembrava giusto concentrarmi sull’unica cosa che mi dava qualche soddisfazione xD
    Amo videogiocare e i film d’animazione da che ne ho memoria e mi piacerebbe poter lavorare in uno di questi due vasti e meravigliosi mondi.


Com’è essere illustratori in Italia?

  • Non avendo molta esperienza nel campo ti posso dire che le poche esperienze freelance che ho avuto sono state molto diverse: dal cliente senza budget ma carino e che comprende i tuoi sforzi a quello che ce l’ha ma vuole farti credere che il tuo lavoro sia “robetta che tanto ci metti poco a fare” e quindi perché dovrebbe pagarti quello che ti meriti?
    Secondo me in Italia è ancora sbagliato proprio il modo di approcciarsi al campo creativo, spero che questo cambi prima o poi...


Fai parte di progetti o stai sviluppando dei progetti e ti piacerebbe condividerli?

  • Per adesso no, sto cercando di mettere a posto le idee e concentrarmi sulla via che vorrei veramente intraprendere in un futuro prossimo, partendo dal sistemare il mio portfolio :)

Hai uno stile particolare, da cosa è nato e per cosa lo vedresti ben impiegato?

  • Dici? Io mi sento come se non avessi mai trovato un mio stile, mi piace provare e sperimentare nuove tecniche. Guardo molto il lavoro di altri e prendo spunto da cose che trovo interessanti o emozionanti nelle loro illustrazioni ma poi quando disegno non amo tenere referenze e guardarle direttamente ma cercare di riprodurre a modo mio quello che mi ha colpito. Insomma un gran casino haha! Forse è per questo che non saprei risponderti alla domanda...


Quali sono i tuoi soggetti preferiti da disegnare?

  • Donnine, fan art di cose che mi sono piaciute molto ad esempio videogiochi o film e cose spiritose da idee sceme che mi vengono in mente ogni tanto. Mi piacerebbe anche molto disegnare per l’infanzia ma non so se sarei in grado.



Hai qualche aneddoto su questa professione che ci puoi raccontare?

  • “Ciao Sara, abbiamo visto i tuoi lavori e ci piace taaaaantissimo il tuo stile. Potresti fare questo lavoro con uno stile realistico, che non è decisamente il tuo (particolare che ti riveleremo solo dopo che avrai accettato) che risucchierà la tua voglia di vivere E la tua vita sociale per i prossimi 6 mesi e che ti farà andare nelle librerie a nascondere la copertina realizzata da te sotto altri libri? Sì? Fantastico!”         Penso che molte persone si ritroveranno in questo simpatico aneddoto haha...
    Ed è per questo che alla seguente domanda ti risponderò che:


Fai lavori su commissione? Se sì come si fa a chiedertene uno?

  • Si faccio qualche lavoretto di tanto in tanto, tempo permettendo e scartando accuratamente quelli che mi puzzano di sòla volante :) 
    Per quanto riguarda chiedermene uno è piuttosto semplice:

    ”hey ciao io ho dei soldi, tu disegni” fatto.
    Scherzo ovviamente, andrebbe invece così:
    “hey ciao non ho dei soldi ma posso pagarti in biscottini al cioccolato.”
    “Certo, quando comincio?”

    Per contattarmi basta mandare un messaggio alla mia pagina Mu Illustration =) 


Grazie mille del tuo tempo!


  • Grazie a te! :D


Se volete seguire questa illustratrice la trovate:

Su facebook: Mu Illustration 
Portfolio su Behance: Sara Mauri

Commenti

Post popolari in questo blog

Upper Comics

Il Cuore di Quetzal - Gianluca Malato - Nuova Uscita Nativi Digitali Ed.

Flowers - Luca Morandi